jQuery(function($){ if (!$('#et-info').length) { $('#top-header .container').prepend('
'); } $('#et-info').prepend(' Sito in Versione Beta '); });

Il 5 giugno 2019 si sono svolte a Vienna le finali internazionali di Business@school.

Il progetto, sponsorizzato dalla Boston Consulting Group, consente un primo approccio al mondo della finanza, ed è interamente svolto in lingua inglese. Gli studenti, nel corso dell’anno scolastico, sono chiamati ad analizzare società quotate (o meno) in borsa ed a creare nuovi prodotti da lanciare sul mercato.

Anche quest’anno l’Istituto Massimo ha partecipato con un team composto da 7 alunni del quarto anno dei Licei Scientifico e Classico: Giovanni Di Lecce (4scA), Flavio Colacicchi (4scB), Martina Chiara Durham (4scA), Mila Louise Tomasini (4clA), Valerio Paolo Palmerini (4scA), Eugenio Maria Serafino (4clA), Massimo Pistilli (4scB), seguiti dalla prof.ssa Giulia De Fulvio, referente del progetto.

I ragazzi hanno affrontato 3 sfide preliminari a Roma contro il Liceo Farnesina, aggiudicandosi la vittoria e l’accesso alle finali di Vienna con “Ecobath.

Si tratta di una linea di prodotti da bagno (spazzolini, cotton fioc, flaconi per shampoo e balsamo) realizzati interamente in PLA (un materiale ecosostenibile e biodegradabile) sfruttando la tecnologia delle stampanti 3D.

I  nostri studenti sono arrivati ad un passo dal round finale, con la soddisfazione di aver potuto illustrare in inglese, ad una giuria internazionale, il loro ambizioso progetto.

Al termine della finale, l’Istituto Massimo ha ricevuto dalla Boston Consulting Group una targa con la “Menzione d’onore” di scuola più attiva e partecipativa in 15 anni di Business@school.

Complimenti al nostro team e a tutti gli studenti che nel corso degli anni, accompagnati dai loro docenti, si sono impegnati proficuamente e con creatività, guadagnando sempre una legittima partecipazione alle finali internazionali.