Massimo in mostra 2020 “Web edition” – Infanzia – Primaria – Scuola secondaria di Primo Grado – Licei

“HOME SWEET WORLD”

“Ringrazio gli insegnanti dell’Istituto Massimo che con la loro professionalità, passione e vicinanza hanno saputo rendere sempre più protagonisti del loro percorso di crescita culturale, umana e spirituale gli alunni e alunne. Sono grato ai nostri ragazzi e ragazze dell’Istituto che hanno dimostrato forza d’animo e una grande vitalità che hanno saputo esprimere e realizzare con intelligenza e creatività”.

p. Giovanni

I nostri ragazzi e i loro docenti hanno lavorato duramente, in condizioni difficili. La sfida è stata accettata e superata. Ecco solo alcuni, tra le centinaia di lavori didattici ed artistico/ tecnici prodotti dai nostri alunni durante il lock down.

Potete accedere alla pagina cliccando su “Read More”e poi scorrere in basso e cliccare sui singoli video per vederli a tutto schermo.

Mostra di Primavera Istituto Massimo

Introduzione

In tempi di chiusura forzata, c’è qualcosa che (all’Istituto Massimo) non ha mai smesso di muoversi: la creatività, la tecnologia e la motivazione che hanno permesso a studenti, docenti e famiglie di oltrepassare virtualmente le barriere del lock down.

Questa mostra “virtuale” del 2020, racconta di quanto poco virtuale ci sia in questi lavori nati da concrete relazioni, azioni e interazioni costantemente rinnovate.

Il punto di riferimento per il nostro percorso è stato il nostro Pianeta, non solo come ambiente da conoscere, rappresentare e proteggere ma anche come un sistema dinamico e integrato a cui fare riferimento per muoversi come comunità. Un sistema capace attraverso i continui scambi tra cultura e natura, di ritrovare un equilibrio, al variare delle condizioni.

I nostri cuori si sono aperti, coraggiosi, la creatività e la tecnologia hanno dato forma e suono al nostro quotidiano sospeso. Le voci e le opere corali hanno tenuto insieme i nostri sguardi attenti, sui nostri schermi, sul nostro mondo interiore, sul “nostro” pianeta Terra.

prof. Loredana Alicino