Pubblicata in:

Tornare a Sighet è proprio come un ritorno a casa: stessi posti, stesse facce, stesse emozioni ogni volta rinnovate, la gioia è palpabile, i volontari vengono accolti con calore, l’atmosfera che si crea non solo nelle case-famiglia ma anche nelle famiglie ospitanti è carica di affetto, dedita al condividere anche se si ha poco, al sorridere anche se la situazione è dura, all’accogliere anche se si sta stretti. Il periodo natalizio, poi, è ancora più ricco di festeggiamenti e amore, ogni famiglia con il suo albero addobbato e i cioccolatini da offrire. Il freddo e la miseria, che a prima vista sembrano essere tutto a Sighet, vengono presto oscurati dall’entusiasmo e dalla voglia di vivere delle persone, che tra una festa, una chiacchierata o più semplicemente una Messa hanno la possibilità di  trovare un ambiente disponibile a dare e a ricevere.

Ilaria Dinale IV Sc. A

leggi qui tutto l’articolo

una scuola della Rete
Gesuiti Educazione